Pharrell Da9619 Hu Adidas Tennis Uomo Verde Sneakers Williams Yvby6If7g

3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU

oppure Registrati

Recupera password

Peter Beige Décolleté Donna Online Kaiser Caren lKTFJ13c
  • Industria
  • Reti&utility
  • Made in
  • Lavoro
  • Mondo&mercati
  • Regole&Incentivi
  • 3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU

  • Rapporti24
  • Agricoltura
  • Gadget
  • Social Media
  • Business
  • Startup
  • Innovazione
  • Scienza
  • Games
  • App&Entertainment
  • Prove
  • Dati macroeconomici
  • ArtEconomy24
  • Glossario economico
  • 3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU
  • Strumenti
  • Premio Alto Rendimento
Espadrillas Barcelona Donna Fdhet6ua Basse Viscata OkiTXZPu
  • Gli speciali di Norme e Tributi: Guide
  • Gli speciali di Norme e Tributi: Focus
  • Gli speciali di Norme e Tributi: Documenti
  • Le Guide +
  • I Dossier e le analisi
 
Italia Nero A Buon Nike Pe 15 Allegato Mercato Lebron Oro Equality I1751vfbw nw8P0Ok

Cultura-Domenica Archivio

Gianni TonioloCronologia articolo29 gennaio 2012

In questo articolo

Argomenti: Cultura | Ignazio Musu | America del Nord | Marco PoloIsland Shorts Da Grigio Scuro Stone Bagno Uomo In Metal Online TKlcF1J3u | Rosenthal | Kenneth Pomeranz | Ming | Wall Street | Asia

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 gennaio 2012 alle ore 08:16.

Tweet
My24
3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU

L'evento che definisce la nostra epoca, gli ultimi vent'anni della storia universale, è la fine della "grande divergenza" tra l'Occidente e il resto del mondo, o - se si preferisce - tra le due estremità dell'Eurasia origine delle civiltà che nei secoli sono state più capaci di innovazione e sviluppo economico. La rivoluzione sottesa dalla convergenza iniziata nel l'ultimo quarto del secolo scorso è talmente radicale che non stupisce il rinnovato interesse per l'origine e le cause della precedente "grande divergenza". Sul piano meramente quantitativo, non vi sono dubbi che, a partire dalla rivoluzione industriale di fine del '700, Europa e America settentrionale abbiano progressivamente ampliato il divario tra il proprio reddito per abitante, in rapida crescita, e quello del resto del mondo bloccato (con l'eccezione del Giappone) in una crescita nulla o molto modesta. Altrettanto largo consenso esiste nel ritenere che ancora nel quindicesimo secolo l'impero della dinastia Ming, con una popolazione pari a un quarto di quella mondiale, godesse di un reddito pro capite complessivamente pari o di poco inferiore a quello dell'Europa Occidentale e che alcune sue regioni uguagliassero quelle europee più sviluppate. Il disaccordo è, invece, sommo sui secoli compresi tra l'irrompere delle potenze europee nei mari dell'Oriente e l'avvio della rivoluzione industriale inglese. La scuola californiana, capeggiata da Kenneth Pomeranz (The Great Divergence, 2000), sostiene che l'economia cinese ha retto molto bene il confronto con quella europea sino, appunto, al momento in cui la rivoluzione industriale diede all'Occidente un (temporaneo) vantaggio sul resto del mondo. Di opinione opposta sono altri studiosi (con moderazione Rosenthal e Wong, Before and Beyond Divergence, 2011, più radicalmente alcuni storici quantitativi). Nell'ultimo decennio, l'interesse per origine della "grande divergenza" ha valicato il confine dei cultori di "storia globale". Era inevitabile che la straordinaria crescita di grandi Paesi di antica civiltà, a lungo emarginati nella dinamica dello "sviluppo economico moderno", producesse una orgogliosa rivisitazione del proprio passato, con toni più o meno velati di nazionalismo anti occidentale. Se fosse provato che Cina e India godevano a fine settecento di livelli di benessere paragonabili a quelli dell'Europa Occidentale, sarebbe assai più facile sostenere che la successiva "grande divergenza" sia stata frutto di un avido imperialismo. È questa, per esempio, la tesi sostenuta ora da un importante studioso indiano (Parthasarathi, Why Europe Grew Rich and Asia Did Not: Global Economic Divergence, 1600-1850, 2012).
Il contributo di Daniel Headrick a questo dibattito consiste nel mostrare come la relazione tra tecnologia e imperialismo sia più complessa di quanto comunemente si pensi. Non vi sono dubbi, per Hedrick, sul predominio tecnologico dell'Occidente dal XVI secolo in avanti. Fino alla seconda metà del Quattrocento, la marina cinese era la prima del mondo. Avrebbe potuto continuare a esserlo se, per una serie di motivi, non si fosse deciso di tagliare le enormi spese necessarie a mantenere la flotta militare, limitando drasticamente anche il commercio oltremare. All'inizio del Cinquecento, la migliore tecnologia marittima era ormai in mano ai portoghesi. Bastò, da allora in poi, il predominio tecnico dell'Occidente a garantire anche un dominio "imperiale"? Non sempre. Molto dipese dall'ambiente in cui le diverse tecniche furono impegnate e dalla reazione-imitazione delle popolazioni locali, soprattutto dalla loro capacità di adattare a proprio uso alcune delle tecniche occidentali. La diffusione del vaiolo, da cui gli europei erano immuni, aiutò la loro penetrazione nelle Americhe ma le malattie autoctone africane agirano da potente freno alla penetrazione bianca nel continente. Le "vele e i cannoni" di cui parla Cipolla consentivano di dominare il mare aperto ma non di penetrare nelle acque interne dell'Asia. I cavalli si trasformarono in America da strumento di conquista ad arma di resistenza, una volta che le popolazioni locali impararono ad allevarli e adattarli alle grandi praterie. Francesi, americani e russi impararono a proprie spese in Vietnam e Afghanistan che il predominio dell'aria, decisivo in Kosovo, può anche rivelarsi controproducente. La conclusione di Headrick è che non sempre la tecnologia di frontiera costituisce la migliore risposta a un avversario: l'imperialismo ha avuto fortune altalenanti anche, forse soprattutto, per questo motivo.
Mentre fiorisce il dibattito sull'origine della "grande divergenza", il suo recente ribaltamento irrompe nella storia, nella nostra vita quotidiana. Fatichiamo a orientarci sulle cause della nuova convergenza e soprattutto capire se essa sia destinata a proseguire. L'Oriente, culla del nuovo sviluppo, ci sembra per lo più misterioso e quindi un po' minaccioso, come ai tempi di Marco Polo. Mezzo millennio di eurocentrismo ci ha disabituato a guardare oltre l'orto di casa. Ignazio Musu, da anni frequentatore e studioso della Cina, ci offre un'agile, leggibilissima, introduzione all'economia e alla società cinesi, a partire dalle riforme che stanno all'origine dell'incredibile rincorsa dell'Occidente da parte di un quinto della popolazione mondiale. Mentre discutiamo, anche su questo giornale, sulle debolezze e sul futuro del capitalismo, con la mente quasi ossessivamente focalizzata su Wall Street e dintorni, Musu ci introduce a un "capitalismo" che, malgrado un' apparente somiglianza, è molto lontano dalla più recente incarnazione occidentale. Si può ipotizzare, con tutti i necessari distinguo, che Stato e mercato interagiscano nella società cinese, in modi che assomigliano a quelli dell'Inghilterra del diciottesimo secolo? O a quelli cinesi del quindicesimo secolo? La domanda è azzardata e non piacerà a molti storici, economisti, politologi ma potrebbe aiutare a chiudere il cerchio di mezzo millennio di storia globale e orientare alcune riflessioni sulle opportunità, i rischi e le sfide che Musu vede nel futuro della Cina e non solo.

1 2Avanti

Clicca per Condividere

  • 3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU
TAG: Cultura, Ignazio Musu, America del Nord3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU, Marco Polo, Rosenthal, Kenneth Pomeranz, Ming, Wall Street, Asia, Daniel R., Il Mulino, Global Economic Divergence, Europa Occidentale, Daniel Headrick, Marina Militare, Bologna, La Cina

Permalink

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

di Roberto Napoletano

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti Donna Di 7192 Jeans Denim Zzzip Giacche It No Giacca Signore Volcom PZOuTkiX

di Giuliano Amato

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

di Guido Rossi

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

di Allen Sinai*

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Chukka Sperry Striper Hitops Suede nbsp; Abbronzatura Uomo XOiPkuZ

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

di Vito Lops

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è

Grimey Bianco Infamous Grimey Infamous Bianco Elvira Felpa Grimey Elvira Felpa oBrdWxCe


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

di Luca Dello Iacovo

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

di Gianandrea Gaiani

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

di Leopoldo Benacchio

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da

Burton Jacket Nero Giacche Uomo No 9939 Uomini Softshell HYeEDIW29
Il Sole 24 Ore

Quotidiano politico economico e finanziario ¤ Fondato nel 1865

segui su:

  • facebook
  • twitter
  • rss

cerca

GRUPPO24ORE

SEZIONI

  • Italia3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU
  • Mondo
  • Norme&Tributi
  • Finanza&Mercati
  • Impresa&Territori
  • Nova24 Tech
  • Plus24 Risparmi
  • Commenti&Inchieste
  • Strumenti di Lavoro
  • English Version

CANALI

STRUMENTI

  • Stream24
  • Blog
  • L'Esperto Risponde

SERVIZINike Pratica shirtNero Formazione Football Giorno Tigri Caldo Di T Missouri rdxCoeB

  • Argomenti del Sole
  • Versione digitale
  • Banche Dati
  • Newsletter
  • RSS
  • Meteo
  • iPad
  • Finanza & Mercati per iPad
  • La Vita Nòva
  • Abbonamenti
  • Assicurazione.it
  • Tutti i servizi
  • Pubblicità Tribunali e P.A.

LINK UTILI

  • AfricaTimesNews
  • Il Gastronauta
  • AGI China24
  • Guida Affari
  • Pagine Bianche
  • 3 Love Adizero Runner Vivid Edition Hate Limited Trx W Yellow Sintetico Lancio F50 Fg Adidas VpSzMU
  • Tutto Città
  • Audiweb
  • OPA
  • El Economista
  • SOS Tariffe
  • Confronta conti
  • Genertel
  • La Nuvola Italiana
  • RetImpresa
P.I. 00777910159 - Dati societari - © Copyright Il Sole 24 Ore - Tutti i diritti riservati Blu PorporaNegozi Acquista Line Uomo On Dunk Nike Di D11cex909 Low Catena Sicurezza Sb Vg3yjvk Premium Sconto pSMGzVqUPrivacy Policy
Per la tua pubblicità sul sito: Websystem
Fai di questa pagina la tua homepage